Sperimentale

MONOLOGO DI UN ATTORE DI FRONTE AL SUO PUBBLICO

Pubblicato il 20 Aprile

Scritto da

Buona sera!
Sono qui su questo palco per dirvi… per dirvi… NIENTE!!!
Sono qui, senza parole, senza azioni, senza… SENZA NIENTE!!!
Voi avete fatto il biglietto, vi aspettavate di vedere lo spettacolo, ebbene lo spettacolo NON C’E! O meglio, non c’è lo spettacolo per cui siete venuti!
A dir la verità io lo sto facendo lo spettacolo!! Ammirate!! Non ho un costume, non ho un copione imparato, non c’è una trama, non c’è un inizio, una fine, non ci sono battute, c’è solo il mio sproloquio e i vostri sguardi indifferenti!!
Non c’è il teatro ma c’è… ma c’è… LA VERITA’!
La verità è che io non ho voglia di recitare per voi! Per il vostro bene io non reciterò!!! Non ho nulla da dire!!! Ho solo emozioni da farvi sentire!!! Da farvi sentire sulla pelle!!
Vi farei un torto grave se facessi lo spettacolo, perché vi lascerei al buio e io invece… io invece… oh non mi vengono le parole…beh io vorrei illuminarvi…illuminarvi su voi, su me, sulla vostra attesa…sulla mia non-voglia… sul fatto che voi volete da me e io non posso, cazzo non posso sempre essere lì pronto!!!
Sono un attore, un genio non un pianoforte o un binocolo… per la verità non sono neanche un elettrodomestico…
Chi sono? Cosa sono??? Ditemelo voi! Ah già, non potete dirmelo altrimenti avrei fatto lo spettacolo e invece sono qui a dire… a dire… a dire che, nonostante tutto, mi intenerite anche se mi fate paura!
Mi fa paura il vostro sguardo, ma non solo quello che avete ora in teatro, quello che avete tutti i giorni quando vi vedo quando sono al bar a fare colazione, quando sono in giro per la città a correre, quando la mia mente e il mio corpo sono appesantiti, e sollevo la testa dicendo…”CHI LO SA?FORSE E’ BENE COSI’!”
Ora andatevene, andatevene!!
E’ finito, riflettete, meravigliatevi, inorriditievi, odiatemi ma cazzo fate qualcosa! Prendete l’occasione dell’andata per fare qualcosa, se può essere un inizio, andate per meditare di tornare per prendermi a botte perché vi ho fatto buttare via 10 €!!! Dieci merdosi, fottutissimi euro!!!
Ritornate, vi prego ritornate!!!
Quando uno va porta qualcosa con sé, nell’andata guarda ciò che ha portato con sé! Nel ritorno non c’è più quel qualcosa, c’è solo chi torna, chi torna per non riprendere più quello che ha preso all’andata, perché ormai è dentro di sé!!!
Son triste, mi vengono le lacrime, ma… vi aspetto!!

ANDATE e TORNATE!!!

Author