Giallo-Noir-Horror

Ricordi Discordanti

Racconto premiato con il terzo posto del concorso Turno di Notte 2019. Lo trovate nell’antologia edita da Bacchilega Editore “Paura”. L’incipit (in comune per tutti i partecipanti) da cui è stato sviluppato il racconto nella notte del 21 luglio 2019 è di Carlo Lucarelli *** “Erano due, e un attimo dopo tre. Ma all’occhiata successiva, giusto il tempo di abbassare lo sguardo, non c’erano più”. “E perché?” “Non lo so. Non era la domanda più importante, in quel momento. Avevo […]

Tags: , , , , ,

Giallo-Noir-Horror

TORBIDO

  Mi sveglio ancora una volta nel buio pesto. Non so da quanto tempo sono qui, non so se fuori è giorno o notte. Sono incatenata al muro da così tanto che mi sanguinano i polsi. Ormai ci sono diversi strati di sangue rappreso. Ho smesso da qualche tempo di agitarmi al risveglio: è del tutto inutile.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Giallo-Noir-Horror

BUIO-Qui c’è solo il male.

Mi sveglio lentamente. Cos’è questo tanfo? Apro gli occhi ma continua ad essere buio. Non vedo niente. Non riesco nemmeno a respirare. Cerco di tirarmi su, ho le gambe intorpidite. Vado a tastoni. Sento solo la pietra umida sotto i polpastrelli. C’è della muffa sul muro. Riesco a stare completamente in piedi, dunque il soffitto di questo posto dev’essere bello alto. E’ buio pesto. Mi gira la testa dal puzzo. Sembra come… decomposizione. Come sono finito qui? Cerco di allontanarmi […]

Tags: , , , , , , , , , ,

Giallo-Noir-Horror

Un amico in più

Seduto sulla sedia, sguardo fisso su un punto del tavolo. I palmi delle mani a coprire le orecchie. Busto dondolante che si trascina la testa ogni volta che cambia direzione. Avanti e indietro, avanti e indietro. Preme ancora di più sulle orecchie. Bisbiglia: «Non ora.» Poco più di un sussurro. «State zitti, state zitti.» Ispira quando il busto va indietro e parla quando va avanti. Dondola il busto, dondola la frase. «State zitti. State zitti.» Siamo tuoi amici, Alex. «State […]

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Giallo-Noir-Horror, Narrativa

LA VOCE.

  “Avanti. Cosa aspetti? Immagina il brivido. Coraggio, ti farà bene.” Sussurrava la voce suadente all’orecchio di Viktor. Era una sensazione strana, quella di stringere tra le braccia una creatura così indifesa e sapere di poterla uccidere con un gesto secco della mano. Ma Viktor non voleva. Perché avrebbe dovuto uccidere quel gattino innocente? Era così morbido tra le sue braccia, soffice, e faceva le fusa. Si fidava di lui, mentre lo accarezzava. “Stai zitto.” Rispose Viktor. “Andiamo … sai […]

Tags: , , , , , ,

Giallo-Noir-Horror

Exit

(Incipit n. 9 – Paul Auster) Cominciò con un numero sbagliato, tre squilli di telefono nel cuore della notte e la voce all’apparecchio che chiedeva di qualcuno che non era lui.* “Sasha?” “Ma quale Sasha, sorella” pensò “ma chi cerchi a quest’ora nella notte sbagliando nome e anche la nazionalità. Perché non te ne vai a dormire che la notte è fatta per quello?” “Sasha sei tu?” “E insisti” continuò a pensare “cosa hai bevuto per chiamare un numero a […]

Giallo-Noir-Horror

La vittima perfetta

In giro per la Tuscia a cercare le ispirazioni storiche per il mio terzo romanzo (tremate amici editori, tremate!), seguendo le tracce di una potente e misteriosa famiglia di prefetti romani finiamo in una chiesa dimenticata se non da dio almeno dal parroco che era irreperibile. La gentile addetta alla biblioteca del paese laziale ci aveva detto che in quel posto c’era una delle poche tombe certe della suddetta famiglia con tanto di bassorilievo. E io pregustando che finalmente il […]

Giallo-Noir-Horror

La differenza

“Robe’! Robè! Sei sveglio?” “Da prima di te, Nicola!” “Robe’ che facciamo? Qui ci ammazzano!” “Può darsi.” “Come sarebbe a dire ‘può darsi’? Robè non scherziamo io voglio tornare a casa, diciamo quello che sappiamo e andiamo a casa” “Bravo, così ti ammazzano di sicuro!” “Robe’… non scherzare… ho paura, cazzo” Nicola tirò su con il naso il muco che gli scendeva in bocca. “Tu non hai paura… cazzo, non hai mai paura Robe’?” Roberto sospirò lentamente, erano entrambi legati […]

Giallo-Noir-Horror

Alba messicana

“Recupera! Prendi fiato.” Miguel si piegò ansimante su se stesso, il ventre si muoveva avanti e indietro con cadenza frenetica. “Niente! Non è andato bene un cazzo di niente” si disse. “Sapevano che stavamo arrivando, sapevano da dove saremmo entrati e sapevano anche quanti eravamo noi caballeros”. Aprì il giubbotto e guardò la situazione. La maglia era zuppa di sangue, lo avevano aperto per bene. “Cazzo quanto sangue, come faccio ad arrivare all’ospedale?”. Da lontano sentì i chopper del cartello […]

Giallo-Noir-Horror

La morte del tramonto

La gente ammirerà le tue opere, fratello. Strinse il corpo a sé per l’ultima volta. Con due dita tirò le palpebre giù, sipari che non si sarebbero mai più alzati. La gente vedrà e capirà. *** Il primo passo è stato facile: forse perché non ero stato preso sul serio, nonostante il mio avviso. Ho passato il traguardo senza difficoltà e, forse, senza rendermene conto. Come quando il sindaco taglia un nastro e ufficializza l’uso di un edificio. Tac. E […]

Tags: , , , , , , , , ,