Blog

Konka – prove di fuga e di resistenza

Pubblicato il 24 Novembre

Scritto da

Quando all’inizio dell’autunno 2013 con Susanna e Michela abbiamo pensato di dare il via a questo gruppo di scrittura avevo due diari di viaggio già scritti, un po’ di racconti nel cassetto e qualche idea che saltava da un neurone all’altro.
Una di queste idee saltellanti riguardava la storia naif di un ragazzotto che scopre su facebook di essere morto. L’idea originale prevedeva che il ragazzotto approfittasse dell’occasione per cambiare la sua vita e dare un taglio netto con tutto quello che aveva fatto fino ad allora. Il fatto è che come spesso accade, e credo che ogni scrittore vi può narrare di questo fenomeno, le storie che scrivi, mentre le scrivi, cambiano e si indirizzano verso destinazioni del tutto nuove. Così quella che poteva essere la brutta copia del “Fu Mattia Pascal” è diventata “N.F.”, racconto che ho letto in un contest organizzato dal vulcanico Alex Coman e in cui la giuria era composta dai membri della Dalia Edizioni.

coverkonka
“N.F.” ha vinto quel concorso e la consulenza editoriale che era in palio si è protratta in diversi incontri. L’idea iniziale di allungare il racconto fino a diventare un romanzo (cosa che non è nelle mie corde) è finita con l’accordo di provare un esperimento abbastanza nuovo per il nostro paese, quello del romanzo a episodi. Così da Marzo a Settembre ho scritto questi dieci racconti, tutti ambientati a Terni con vari personaggi che si intersecano e legati da un filo conduttore. “Konka” per l’appunto.
Il titolo mi è venuto spontaneo, ho sempre raccolto i racconti in un file che si chiamava “progetto Konka”. Per il sottotitolo ci abbiamo pensato a lungo con tutto lo staff di Dalia, alla fine “Prove di fuga e resistenza” è forse quello più impegnato ma anche quello che raccoglie meglio lo spirito di tutti e dieci i racconti.

Insomma eccoci qua, a distanza di un anno il gruppo degli Scrittori Sopravvissuti ha all’attivo la prima pubblicazione, nei ringraziamenti dico chiaramente che senza questo gruppo “Konka” non sarebbe mai potuto esistere. Ed è la verità.

Dal primo dicembre sarà nelle librerie, dove non lo trovate ordinatelo se lo volete leggere, oppure per chi è già passato al kindle lo può già trovare sul sito di Amazon.

 

Author