Blog

about: The Visit

Pubblicato il 15 Dicembre

Scritto da

Etichette: , , ,

IMG_0132_NEW           [attenzione: spoiler inside] [voto 4,1/10] “Quando un regista dirige un film usando la ripresa a mano è perché ha finito le idee”. A questa regola aurea che vale pedissequamente dopo “The Blair Witch Project” (unica eccezione avuta solo da sua maestà Steven Spielberg con “Super 8”) non scampa il povero M. Night Shyamalan che non indovina più una pellicola dai tempi della triade “The Village”, “Unbreakable” e “il Sesto Senso”. Da allora solo film ridicoli, partendo dall’inguardabile “Lady in the water” al demenziale “Afetr Earth” che qualche rivista cita come il film più brutto di tutti i tempi. Guardando i voti su imdb abbiamo deciso di dare al regista la famosa last chance, prima di depennarlo in eterno dalle costose visioni cinematografiche. Il film si rivela un accozzaglia di scene, che seppure in alcuni casi ben costruite secondo la logica horror, nell’insieme risultano abbastanza ridicole. Pseudo-trama: la madre single di due adolescenti decide che è ora che questi vadano a conoscere i nonni, con cui lei ha litigato e non si parla ma che l’hanno rintracciata su internet per conoscere i nipoti (e qui si aprano pure le discussioni sul fatto se sia Shyamalan ad essere scemo che manderebbe i suoi figli di 13 e 16 anni da soli per una settimana con due persone con cui non si parla da vent’anni e si era lasciato in malo modo, per di più senza neanche una foto dietro che dica “questi sono i tuoi nonni, sta attento non cadere nel primo maniaco criminale che si spaccia per tale”, o è l’intelligenza del genitore americano media ad essere collassata a livelli infimi nell’ultimo ventennio). Transeat. I ragazzi che giocano una a fare una la regista di successo e uno l’erede di Eminem in realtà capiscono subito che qualcosa di strano gli amati nonni ce l’hanno, ma vuoi perché si fidano di due simpatici vecchietti vuoi perché sennò il film non va avanti e la casa di produzione chiede i danni, fanno più o meno finta di niente. Questo per cinque pallosissimi giorni, in cui arrivano anche un paio di persone estranee a cercare i nonni dei ragazzi ma. guarda la sfiga, sempre questi sono a fare una passeggiata (velo pietoso sul fatto che una di queste, medico dell’ospedale, sapendo che tutti stanno cercando i due vecchietti non dice niente di fronte al fatto che ci sono due ragazzini estranei nella loro casa e neanche aspetta il ritorno della coppia). Il tutto finché non si ripristina la web cam del loro portatile (i ragazzi hanno evidentemente le uniche videocamere che non hanno la funzione di essere collegate come tali al pc) e la madre finalmente vede che non sono ospiti dei nonni ma di due sconosciuti. In un lieto fine prevedibile come un discorso di fine anno del presidente della Repubblica Italiana si “scopre” che i due simpatici vecchietti sono scappati dall’ospedale psichiatrico dove i veri nonni facevano del volontariato, li hanno ammazzati e hanno preso il loro posto. I ragazzi vendicheranno i nonni e la madre fa pace con il loro ricordo. Amen. Adesso per favore Mr. Shyamalan vada su una fottutissima isola deserta a godersi i miliardi derivanti dall’aver azzeccato tre blockbuster e non rompa più gli zebedei al pubblico. Grazie!

Author